Al via con la “Rando Partenope” , in programma il 10 febbraio 2019 con p/a da S.Arpino (CE) , il  RANDO TOUR CAMPANIA 2019 (RTC19), circuito di randonnée su varie distanze costituito da ben 22 eventi ciclistici organizzati dalle 13 associazioni che fanno parte del circuito e che quindi porteranno i partecipanti a pedalare sull’intero territorio della Regione Campania.

La disciplina dei randonneurs è nata in Francia nel 1904 ad opera di Henry Desgranges (che l’anno precedente aveva creato il Tour de France) e che nel 1921 istituì i primi brevetti per i ciclisti capaci di percorrere 200 km tra l’alba e il tramonto. Il movimento randonneur si sviluppa in Italia nel 1998 grazie all’opera della S.C. Coop. Valpellice di Campiglione Fenile, società ciclistica nata nel 1993, e da allora questa disciplina ha saputo coinvolgere migliaia di appassionati su tutto il territorio nazionale. Nel 2004 in Italia fu istituita l’Audax randonneur Italia, (ARI) , riconosciuto dall’Audax Club Parisienne (ACP), quale unico soggetto titolato alla gestione dei brevetti randonnée.  La continua crescita del movimento è dovuta a vari elementi che caratterizzano le randonnée, su tutti lo spirito sportivo genuino che favorisce l’aggregazione spontanea fra i ciclisti nei percorsi,  percorsi tracciati quasi tutti su strade secondarie, a basso traffico automobilistico c.d. riciclovie.  Il tempo massimo di percorrenza è importante, anche per permettere il corretto svolgimento della manifestazione, ma non è la cosa più importante.

Le randonnèe rappresentano un viaggio e, come in un viaggio, è bello sia il momento della partenza che quello dell’arrivo, ma le emozioni vissute tra questi due momenti, rappresentano il vero traguardo.

Nel 2016, in Campania, al fine  di far crescere il movimento del cicloturismo e delle randonnée , nasce Il Rando tour Campania, grazie all’iniziativa di Mariano Russo,uno dei fondatori  dell’ARI,  presidente e fondatore dell’associazione dei Randagi Campani. A distanza di tre anni, i risultati sono molto positivi. Il movimento è in costante crescita, sia nella realizzazione degli eventi (si è passati dagli 8 del 2016 ai ben 22 del 2019) che dal numero dei partecipanti.

A dimostrare l’importanza delle randonnée , del cicloturismo come leva di valorizzazione dei tanti attrattori della regione Campania, il circuito RTC19 quest’anno ha ottenuto il patrocinio della Regione Campania e le randonnée che attraverseranno Napoli hanno ottenuto il patrocinio morale del Comune di Napoli.

In fatti le varie randonnèe  interesseranno la totalità delle province della regione Campania.

I ciclisti che prenderanno parte agli eventi avranno modo di vivere, toccare con mano, godersi luoghi, paesaggi, borghi,  storia, prodotti enogastronomici della Regione Campania

Infine, ma non per ultimo, in quanto rappresenterà  di sicuro, un volano per le randonnée, per il cicloturismo in Campania e non solo,  è il Protocollo d’intesa firmato tra la Fondazione Real Sito di Carditello, prestigiosa dimora di caccia borbonica e l’ARI, per l’istituzione presso il sito reale  di una sede per il SUD dell’ARI.

Aniello Ciccarelli